Discussione:
Programma per Notazione musicale, tabs e suono
(troppo vecchio per rispondere)
Francesco B.
2003-11-02 01:02:37 UTC
Permalink
Oggi pomeriggio mi sono finalmente deciso e mi sono comprato una bella
chitarra elettrica :-)

Non mi dispiacerebbe avere la possibilita' di farmi aiutare dal mio
macintosh nello studio dello strumento e soprattutto della musica.

Mi piacerebbe avere un programma che mi permetta di scrivere secondo la
notazione musicale classica da pentagramma e poi di sentire suonare dal
mac lo spartito inserito.

Non sarebbe male avere la possibilita' di inserire le classiche tabs con
la diteggiatura.

Anche se si trattasse di due programmi distinti andrebbero bene lo
stesso, certo che un programma unico sarebbe meglio.

In questo modo potrei studiare la musica modificando a piacere il tempo
ed avrei un riscontro piu' diretto tra la musica scritta e quella
suonata.

E poi voglio aggiungere che sarebbe fantastico avere anche la
possibilita' di inserire una sezione di accompagnamento (ad esempio un
basso e una batteria).

Non ho finito!!!! ^---^

Alla wish list vorrei aggiungere anche la possibilita' di gestire
direttamente da macintosh gli effetti della chitarra come ad esempio
overdrive e chorus etc..

E poi sarebbe bello anche poter registrare quello che suono. Ho sentito
parlare di hard disk recording pero' non idea se sia quello che serve.

Insomma come avrete capito sto cercando qualche software che mi permetta
di imparare a suonare ma anche che mi aiuti nella gestione stessa della
musica (spartiti e tabs).
Non so se esiste qualcosa del genere ma la cosa importante e' che sia un
programma impostato sopratutto per l'uso con la chitarra elettrica.

Ringrazio chiunque mi dara' qualche indicazione.


P.S.
Vorrei usare il mio piccolo iBook G3 500Mhz, 384MB, Pantherizzato in
modo da poter suonare anche a casa di amici.
Spero che la potenza sia sufficiente.
Inoltre credo che per poter tirare dentro il segnale della chitarra io
debba prendere qualche accrocchio hardware ma non ho la minima idea di
cosa mi possa essere utile (forse ci vuole il midi ?).
Comunque ho anche un computer fisso, un PowerMac G3 blu e bianco portato
a G4/500.
Quindi un po' piu' di potenza a disposizione ce l'ho.
--
Ciao da Francesco B.
Simone Corelli
2003-11-02 01:16:33 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
sto cercando qualche software che mi permetta
di imparare a suonare
Io ho imparato a suonare ascoltando dischi, andando a lezione da un
maestro, ascoltando amici molto bravi... suonando con la testa, il
cuore, le dita... per decine di migliaia di ore (ciononostante sono
ancora un pessimo musicista).

Se tutto cio' e' sostituibile - allo stato attuale - da un software, be'
allora fammi sapere!

Simone Corelli
Francesco B.
2003-11-02 01:37:39 UTC
Permalink
Post by Simone Corelli
Io ho imparato a suonare ascoltando dischi, andando a lezione da un
maestro, ascoltando amici molto bravi... suonando con la testa, il
cuore, le dita... per decine di migliaia di ore (ciononostante sono
ancora un pessimo musicista).
Se tutto cio' e' sostituibile - allo stato attuale - da un software, be'
allora fammi sapere!
Forse non sono riuscito a esprimere correttamente il mio pensiero
(effettivamente la frase che hai citato non e' molto felice ma vista nel
contesto del mio messaggio avresti anche potuto capire che si trattava
di una esagerazione non propriamente voluta).
Il programma sarebbe un aiuto.
E' chiaro che non potra' mai sostituire un maestro.
Considera che in realta' per me si tratterebbe di un ritorno alla musica
dopo circa 10 anni dove non ho suonato (ne devo togliere di ragnatele).
Conosco bene la fatica e le difficolta' necessarie per imparare a
suonare.
Le mie parole forse ti sono parse superficiali ma ritengo che la
possibilita' di avere a disposizione un sorta di spartito interattivo
potrebbe giovare non poco nello studio della musica.
Non mi sembra di avere chiesto qualcosa di cosi' fuori dal mondo.
Mi piacerebbe solo avvantaggiarmi della tecnologia.
Grazie al computer potrei raccogliere li' tutto quello che riguarda la
gestione degli spartiti, la registrazione della musica e anche la
sezione dell'accompagnamento (invece di una macchinetta apposta potrei
usare il computer).
Ovviamente queste cose potrei farle ancora come un tempo: spartiti
scritti sulla carta, musica registrata col registratore a cassette,
accompagnamento preregistrato o fatto con pianola bontempi etc..

Visto che per scrivere libri e lettere si usano dei word processor su un
computer e non piu' la carta e la penna non vedo strano fare la stessa
cosa con gli spartiti, non credi ?
Non ritieni che possa essere utile anche a te uno strumento del genere ?

Secondo me sarebbe molto utile avere uno strumento del genere perche' ti
faciliterebbe la lettura degli spartiti e ti aiuterebbe anche a farti
un'idea di quello che devi suonare.
--
Ciao da Francesco B.
Offme
2003-11-02 02:10:45 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Forse non sono riuscito a esprimere correttamente il mio pensiero
(effettivamente la frase che hai citato non e' molto felice ma vista nel
contesto del mio messaggio avresti anche potuto capire che si trattava
di una esagerazione non propriamente voluta).
Il programma sarebbe un aiuto.
[CUT]

guarda io non ne so molto ma ti dico quello che so:

non credo che esistano software che lavorando su AUDIO e non su MIDI
ricreino una partitura "on the fly" mentre suoni. Nel senso che dovrebbero
ascoltare e dal tempo di ogni nota desumere e immediatamente trascrivere la
partitura.
Io credo che software di questo tipo non ce ne siano.
D'altra parte so per certo che per quanto riguarda il midi tutti i software
che usano questo standard (anche mischiato all'audio) invece fanno quel tipo
di lavoro. Ossia siccome il midi manda degli input direttamente digitali (e
non digitalizzati come la registrazione da fonte analogica, vedi chitarra),
tu ascolti note, ma quelle note non sono altro che numeri che il computer
legge che contengono tutti quei dati (durata della pressione del tasto sulla
tastiera, tipo di strumento usato etc etc). Infatti in linea di massima tu
con il midi puoi suonare una cosa con la tastierina e poi dopo farla
eseguire ad un'orchestra e, se hai delle buone banche di suoni, avere un
ottimo risultato.
Invece comunque puoi, tipo con cubase che è multitraccia, registrare audio
su più tracce dalla tua chitarra elettrica (in modo da fare ritmica e
solista) e poi applicarvi una batteria con dei loops, vedi cose tipo acid
pro, e un basso e un intero complesso blues, oppure suonare piano piano
tutti gli strumenti, se li possiedi e inciderti un disco a casa! :-)
spero di essermi spiegato, anche se concludo ripetendoti che riguardo i
software che scrivono partiture direttamente dalla chitarra NON CREDO
esistano, il che non vuol dire che potrebbero esistere!

A presto,

Offme
Francesco B.
2003-11-02 02:28:06 UTC
Permalink
Offme <***@libero.itt> wrote:

[cut]
Post by Offme
spero di essermi spiegato, anche se concludo ripetendoti che riguardo i
software che scrivono partiture direttamente dalla chitarra NON CREDO
esistano, il che non vuol dire che potrebbero esistere!
Grazie della risposta ma c'e' una piccola incomprensione.
Lo spartito lo inserirei io nel computer da tastiera e mouse.
Non pretendo che il computer senta la musica e poi mi scriva lo
spartito.
A me serve un programma di notazione musicale che mi faccia sentire
anche quello che scrivo.
In pratica vorrei spostare il mouse su un pentagramma e inserire la mia
nota. Poi il computer dovrebbe suonarla.
Mi serve piu' che altro per farmi l'orecchio e riabituarmi a usare la
notazione musicale (vorrei semplicemente abolire la carta e
avvantaggiarmi della tecnologia).
Poi se ci fossero integrate delle funzioni come quelle che hai detto tu
di Cubase allora sarebbe il massimo.
Io stavo cercando una sorta di unico programma factotum che mi aiutasse
nei vari aspetti della musica.
In pratica io vorrei portarmi in giro solo la chitarra, l'amplificatore
e il computer. Il computer dovrebbe essere una sorta di contenitore di
tutto quello che faccio musicalmente: appunti, spartiti, tabs
(diteggiature), campionamenti, pezzi musicali da ascoltare (mp3 e
simili), mie prove, etc...

Adesso comunque do un'occhiata a Cubase che da quello che hai detto
dovrebbe rispondere a buona parte delle mie richieste.

Pero' ammetto che e' interessante il discorso che mi hai fatto sul midi.
Vedro' di cercare qualche informazione
Poi sarebbe interessante anche un discorso sull'effettistica, avevo
sentito parlare di un altro programma ma non ne ricordo il nome.

Ti ringrazio ancora per le indicazioni.
--
Ciao da Francesco B.
Offme
2003-11-02 11:24:54 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Grazie della risposta ma c'e' una piccola incomprensione.
Lo spartito lo inserirei io nel computer da tastiera e mouse.
Non pretendo che il computer senta la musica e poi mi scriva lo
spartito.
Avevo capito male! :-)
Post by Francesco B.
A me serve un programma di notazione musicale che mi faccia sentire
anche quello che scrivo.
In pratica vorrei spostare il mouse su un pentagramma e inserire la mia
nota. Poi il computer dovrebbe suonarla.
Mi serve piu' che altro per farmi l'orecchio e riabituarmi a usare la
notazione musicale (vorrei semplicemente abolire la carta e
avvantaggiarmi della tecnologia).
Questo è fattibile con qualsiasi programma che gestisce i midi. Almeno lo
era. Mi ricordo che quando giocherellavo con questi programmi tu potevi
scrivere uno spartito sia usando una tastiera piano software sia cliccando
direttamente sul pentagramma e decidendo il valore di ogni nota (croma,
semicroma, semibiscroma, minima, semiminima etc...) e scrivere le tue
sinfonie! :-)
Per le tabs per chitarra invece credo, ma dico credo, che ci fosse un
programma apposito, ma era su pc, non lo so...
Post by Francesco B.
Poi se ci fossero integrate delle funzioni come quelle che hai detto tu
di Cubase allora sarebbe il massimo.
Io stavo cercando una sorta di unico programma factotum che mi aiutasse
nei vari aspetti della musica.
Cubase è uno strumento professionale, fa veramente di tutto. Costicchia
però! Cerca la demo, se c'è, e vedi se fa al caso tuo.
Post by Francesco B.
In pratica io vorrei portarmi in giro solo la chitarra, l'amplificatore
e il computer. Il computer dovrebbe essere una sorta di contenitore di
tutto quello che faccio musicalmente: appunti, spartiti, tabs
(diteggiature), campionamenti, pezzi musicali da ascoltare (mp3 e
simili), mie prove, etc...
Adesso comunque do un'occhiata a Cubase che da quello che hai detto
dovrebbe rispondere a buona parte delle mie richieste.
Per quanto riguarda i suoni midi potresti rimanere seriamente deluso. I
suoni base fanno schifo (un sax sembra una fisarmonica). Per avere dei bei
suoni io sapevo che serviva un expander. Qualche giorno fa mi hanno detto
che ora si possono comprare le banche di suoni direttamente software (un
expander è un "cassettone" da inserire in un rack, quindi periferica
esterna) e il computer, se spendi tanto, può suonare davvero bene.
Post by Francesco B.
Pero' ammetto che e' interessante il discorso che mi hai fatto sul midi.
Vedro' di cercare qualche informazione
Poi sarebbe interessante anche un discorso sull'effettistica, avevo
sentito parlare di un altro programma ma non ne ricordo il nome.
Ti ringrazio ancora per le indicazioni.
Figurati... per quel che ne so! Ho paura di aver detto una serie di
inesattezze sul midi, quindi documentati bene ancora un po' prima di
prendere una decisione, visto che i programmi di audio costano quanto quelli
di video (ne so qualcosa!) cerca di vedere un po' di demo che funzionino e
di trovare quello che fa al caso tuo!

Cià!

Offme
Francesco B.
2003-11-02 16:43:26 UTC
Permalink
Post by Offme
Figurati... per quel che ne so! Ho paura di aver detto una serie di
inesattezze sul midi, quindi documentati bene ancora un po' prima di
prendere una decisione, visto che i programmi di audio costano quanto quelli
di video (ne so qualcosa!) cerca di vedere un po' di demo che funzionino e
di trovare quello che fa al caso tuo!
guarda sono andato sul sito www.cubase.it
ed ho trovato un sacco di cose.
In particolare c'era anche Sibelius G7 per la parte relativa alla
notazione musicale (indirizzato proprio ai chitarristi).
Adesso scarico la demo e lo provo. Non costa tantissimo (circa 150euro).
Ovviamente poi mi manca la parte di Cubase ma forse c'e' qualcosa di
lite.
Comunque hai ragione. C'e' da svenarsi :-)
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-02 21:51:38 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
In pratica io vorrei portarmi in giro solo la chitarra, l'amplificatore
e il computer.
Se vuoi solo studiare e sentirti in cuffia, puoi anche eliminare
l'amplificatore e inserire la chitarra in diretta sul Mac e poi usare
Amplitube (www.amplitube.com) un programma troppo fico: devi provarlo
assolutamente.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-02 22:55:55 UTC
Permalink
Post by SAP
Se vuoi solo studiare e sentirti in cuffia, puoi anche eliminare
l'amplificatore e inserire la chitarra in diretta sul Mac e poi usare
Amplitube (www.amplitube.com) un programma troppo fico: devi provarlo
assolutamente.
Veramente si puo' fare ?
Non serve qualche accrocchio hardware tra il mac e la chitarra ?
Non c'e' il rischio di bruciare l'ingresso del mac.
Non vorrei che l'impedenza dell'ingresso del mac fosse diversa da quella
dell'amplificatore.

Grazie della segnalazione, mi guardero' bene anche amplitube.
Non credevo che ci fossero cosi' tanti programmi dedicati alla musica e
in particolare alle chitarre.
--
Ciao da Francesco B.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 23:32:52 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Non vorrei che l'impedenza dell'ingresso del mac fosse diversa da quella
dell'amplificatore.
la chitarra in se non e' amplificata... non ha segnale a sufficienza per
danneggiare alcun che'... finche' non la preamplifichi (ma quello lo fa
l'ampli, o meglio il preamp che e' nell'ampli :)
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
Francesco B.
2003-11-02 23:56:54 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
la chitarra in se non e' amplificata... non ha segnale a sufficienza per
danneggiare alcun che'... finche' non la preamplifichi (ma quello lo fa
l'ampli, o meglio il preamp che e' nell'ampli :)
Mi rendo conto di aver detto una cazzata.
Meno male che tu e gli altri che mi state rispondendo mi state
risolvendo non pochi problemi.
Ok. Appena finisco di scaricare il programma che mi ha indicato il Biggo
e quello del Sap provo a collegare la chitarra.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-03 10:10:50 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Veramente si puo' fare ?
Si!
Post by Francesco B.
Non serve qualche accrocchio hardware tra il mac e la chitarra ?
Sul mio PB 12" vado liscio come l'olio!
Post by Francesco B.
Non c'e' il rischio di bruciare l'ingresso del mac.
Assolutamente no.
Post by Francesco B.
Non vorrei che l'impedenza dell'ingresso del mac fosse diversa da quella
dell'amplificatore.
E' diversa, ma a sfavore della chitarra.
L'ingresso diretto della chitarra e' con un impedenza molto bassa, non
e' amplificato, quindi arriva nel Mac, molto basso.
Pero' andando nel controllo suono e mettendo l'impedenza dell'ingresso
del Mac al Massimo si ottiene una compensazione "giusta".

Poi il softwarino fa' miracoli, prova la demo, funziona completamente
senza limiti (a parte un rumorino random ogni tot secondi).

Per me e' insostituibile, quando devo suonare in cuffia per non
disturbare o quando rilevo le parti di chitarra direttamente dal mio
iPod :)

L'effettistica e' fantastica e molto reale.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-03 22:41:04 UTC
Permalink
Post by SAP
L'effettistica e' fantastica e molto reale.
Ti ringrazio molto per le tue indicazioni.
Ho recuperato una versione demo di Amplitube dal numero 202 di
Applicando ma non mi funziona (non vorrei che fosse troppo vecchia e non
compatibile con Panther).
Adesso provo a scaricare direttamente dal sito del produttore.
Con un programma di questo tipo potrei risparmiare un sacco di soldi per
gli effetti.
Ma posso poi far uscire il segnale modificato dagli effetti per sentirlo
sull'amplificatore ?

Comunque ti consiglio anche Harmony Assistant X.
Il Biggo ha visto giusto. E' un software economico che gestisce alla
grande le partiture con intavolatura per chitarre (in realta' e' un
programma abbastanza generale).
Consente di postprocessare il suono con diversi effetti.
Pero' non sono riuscito a registrare direttamente (Da quel che ho capito
ci vuole il Midi per questo programma).
Comunque costa veramente poco per quello che fa.

Ho poi provato SoundStudio con cui ho registrato tranquillamente il
segnale della chitarra collegata direttamente all'ingresso del Mac.

I miei timori si sono rivelati infondati.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-04 00:02:22 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Ti ringrazio molto per le tue indicazioni.
Ho recuperato una versione demo di Amplitube dal numero 202 di
Applicando ma non mi funziona (non vorrei che fosse troppo vecchia e non
compatibile con Panther).
Sai cosa?
La versione che avevo non funziona piu' neanche a me con Panther.
Che brutta cosa :-/
Ora ricontrollo sul sito.
Post by Francesco B.
Adesso provo a scaricare direttamente dal sito del produttore.
Con un programma di questo tipo potrei risparmiare un sacco di soldi per
gli effetti.
Yep :)
Post by Francesco B.
Ma posso poi far uscire il segnale modificato dagli effetti per sentirlo
sull'amplificatore ?
Teoricamente si, ma sarebbe molto scomodo usare il Mac per sostiruire un
multieffetto vero.
In casa va' benissimo, ma dal vivo o per le prove non lo farei mai :)
Post by Francesco B.
Comunque ti consiglio anche Harmony Assistant X.
Il Biggo ha visto giusto. E' un software economico che gestisce alla
grande le partiture con intavolatura per chitarre (in realta' e' un
programma abbastanza generale).
L'ho aperto e mi ci sono un po' perso...
Ci daro' un'altra occhiata.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Simone Corelli
2003-11-03 16:30:18 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
avere a disposizione un sorta di spartito interattivo
potrebbe giovare non poco nello studio della musica
In cosa consisterebbe l'interazione?

Sc
Francesco B.
2003-11-03 22:41:06 UTC
Permalink
Post by Simone Corelli
In cosa consisterebbe l'interazione?
Tanto per dire:
puoi sentire il pezzo direttamente dal computer vedendo le note sullo
spartito che vengono suonate.
E' molto utile per capire bene i tempi e ti aiuta ad associare il suono
al simbolo sullo spartito.
Poi puoi spostare al volo le note e modificarne i tempi.
Puoi con una semplice operazione spostare tutte le note di quanti
semitoni ti servono etc..
Poi c'e' l'aspetto fondamentale di poter variare la velocita' di
esecuzione del brano. Credo sia molto utile nello studio di un pezzo.
In piu' considera la praticita' di potere gestire direttamente col
computer tutti i tuoi spartiti.
So bene che tutte queste cose si potrebbero fare sulla carta (oddio non
e' proprio vero sulla possibilita' di ascoltare il brano a velocita'
variabile) con una biro e tenendo la chitarra pronta ma vuoi mettere la
comodita'.

Un esempio di quello che intendevo me lo ha fornito Biggo:
Harmony Assistant X (ci sarebbe anche Sibelius G7 ma costa il doppio).
Prova a dargli un'occhiata.
--
Ciao da Francesco B.
Simone Corelli
2003-11-04 01:50:45 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Prova a dargli un'occhiata.
Lo conosco, anche se superficialmente. E' interessante, cosi' come
interessante e utile poter trasporre velocemente, stampare le parti di
una partitura orchestrale, reimpaginarle... stamparle per suonarle.
Ma per "studiare" un pezzo temo sia piu' utile/pratica/veloce uno
strumento, le dita, gli occhi e le orecchie.
Per comporre, poi, non c'e' stretto bisogno neppure dello strumento!
Insomma tutto cio' (inclusi i posts precedenti) per dire: attenzione a
non cadere nel facile tranello di pensare che

1) con Photoshop diventiamo fotografi o artisti
2) con Quark Xpress diventiamo impaginatori
3) con Sibelius o Finale diventiamo musicisti
4) con Pro Tools diventiamo fonici
5) con iMovie diventiamo registi e montatori.
6) con Word diventiamo romanzieri.
7) se abbiamo un computer e lo usiamo siamo degli esperti di informatica

e cosi' via.
Per il resto buon divertimento.

Sc
Francesco B.
2003-11-04 02:39:59 UTC
Permalink
Post by Simone Corelli
Insomma tutto cio' (inclusi i posts precedenti) per dire: attenzione a
non cadere nel facile tranello di pensare che
1) con Photoshop diventiamo fotografi o artisti
[...]

E' quello che sto cercando di farti capire.
Io ho una meta da raggiungere ma i mezzi possono essere diversi.
Io voglio imparare (in realta' reimparare) a suonare ma voglio anche
potermi dedicare all'aspetto teorico.
Ovviamente non e' il programma che fara' questo per me.
Voglio poter utilizzare uno strumento come il macintosh per facilitarmi
tutto l'aspetto che ruota attorno a me e alla chitarra.
Tanto per dire ritengo utilissimo poter *giocare* con le note anche a
livello teorico e non solo pratico (e col computer e' piu' comodo
farlo).
Per quanto io abbia sempre ritenuto importante l'aspetto del suonare dal
punto di vista pratico mi sono reso conto che ho bisogno anche di un
supporto teorico (che ovviamente non mi dara' il computer) che pero'
vorrei poter sviluppare col mac.
Anche il semplice fatto di poter scrivere su uno spartito com computer
e' molto piu' pratico che farlo sul quadernetto con il pentagramma.
E' proprio un'aspetto organizzativo.
Poi ci sono anche vantaggi come poter avere a disposizione effetti a
costo molto basso.
Ma anche la registrazione e' un aspetto da non sottovalutare.
Pensa alla comodita' di registrare piu' tracce.

A me tutti questi aspetti non appaiono negativi.
Poi il tuo discorso e' sicuramente valido ma non e' questo il caso,
credimi.
Post by Simone Corelli
e cosi' via
Per il resto buon divertimento.
Ti ringrazio per l'augurio e ti assicuro che mi sto divertendo
parecchio.
Sono gia' partito con le pentatoniche ed i classici giri di blues.
Il vero problema e' che dal passato tutto sta riafforando e corro il
rischio di continuare a suonare come un tempo dove a un certo punto mi
ero stufato di suonare e rincorrevo la velocita' estrema ma le scale su
cui suonavo erano sempre le stesse.
Cambio l'augurio perche' suonare la chitarra deve essere un divertimento
per tutti.
--
Ciao da Francesco B.
Simone Corelli
2003-11-04 01:50:45 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
avere a disposizione un sorta di spartito interattivo
potrebbe giovare non poco nello studio della musica
Sicuramente mi ripeto:
non c'e' nulla di piu' interattivo di uno strumento musicale vero, sotto
le tue dita, col tuo sudore (opzionale) che gli cade sopra mentre lo
suoni.

Sc
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 09:29:12 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Non mi dispiacerebbe avere la possibilita' di farmi aiutare dal mio
macintosh nello studio dello strumento e soprattutto della musica.
ti devi prendere secondo me un Digital Studio. Tipo Cubase (ovviamente
non Cubase che costa uno sproposito). Per esempio Peak (anche se non ha
che io sappia gli spartiti).

Questo tipo di programmi gestisce midi e audio. tipicamente puoi farti
una base con il midi (ma non pensare che suonino come strumenti veri, e
meno che meno se non ti ci sbatti su con equalizzatori, compressori ed
effetti vari), e puoi incidere la chitarra.

per incidere la chitarra ti puoi prendere o un bagaglio hw esterno, con
risultati decisamente ottimi, ma costa, oppure usi la scheda audio del
mac.

io mi sono preso un mini-mixer per gestire il microfono, poi devi
mettere l'uscita del mixer nell'ingresso microfono del mac (stando
attento ai vari volumi).
poi microfoni l'amplificatore (ma devi sapere un poco come si fa :).
oppure alcuni ampli moderni hanno direttamentte un uscita per la
registrazione, che simula la "cassa". A seconda del costo questa
funzione puo' essere una farsa, oppure essere abbastanza accettabile (e
poi si interviene con effetti vari). io comunque appena posso preferisco
microfonare.
tieni presente che il microfono deve essere di buona qualita', meglio se
per strumenti (chiedi in un negozio di strmusicali), ma se hai un buon
microfono per voce, con le dovute accortezze puo' andare (cosi'
risparmi).

detto questo con il suddetto programma tipo Cubase, puoi mixare il
tutto, ecc e farlo sentire a chi vuoi.

riguardo la potenza... io incidevo sul mac con un iMac 233 MHz :))) ti
basta? :)

tieni presente che i filtri realtime sono estremamente pesanti per il
processore, e su una macchina poco potente conviene applicarli fissi al
file audio.

riguardo ad usare il computer come un effetto, si puo' fare, Cubase o
Cakewalk hanno dei filtri fatti apposta, alcuni anche di discreta
qualita', ma tieni presente che bevono risorse che e' una bellezza :)
direi che tenuto costo di quanto costano, ti conviene prenderti un Pod
di line6 (andava per la maggiore quando mi interessavo io al mercato dei
bagagli digitali... adesso non so quale sia il migliore)

programmi che possono fare quello che dici tu, direi
Deck
Soundtrack di Apple (ma questo non sono sicuro)
eventuali versioni Junior di Cubase...

il mio preferito era Digital Performer... ma costa una mezza vagonata :)
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
Francesco B.
2003-11-02 16:43:51 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
ti devi prendere secondo me un Digital Studio.
Ok. vado a vederlo.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
Per esempio Peak (anche se non ha che io sappia gli spartiti).
be' potrei sempre usare piu' programmi.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
Questo tipo di programmi gestisce midi e audio. tipicamente puoi farti
una base con il midi (ma non pensare che suonino come strumenti veri, e
meno che meno se non ti ci sbatti su con equalizzatori, compressori ed
effetti vari), e puoi incidere la chitarra.
Potrebbe comunque essere utile per imparare a gestire bene il tempo.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
per incidere la chitarra ti puoi prendere o un bagaglio hw esterno, con
risultati decisamente ottimi, ma costa, oppure usi la scheda audio del
mac.
Cerchero' di usare la scheda del Mac. Non mi servono risultati
professionali.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
io mi sono preso un mini-mixer per gestire il microfono, poi devi
mettere l'uscita del mixer nell'ingresso microfono del mac (stando
attento ai vari volumi).
poi microfoni l'amplificatore (ma devi sapere un poco come si fa :).
Mi sa che mi conviene rivolgermi al tipo che mi ha venduto la chitarra.
Sicuramente sapra' darmi una mano visto che ha uno studio di
registrazione.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
oppure alcuni ampli moderni hanno direttamentte un uscita per la
registrazione, che simula la "cassa". A seconda del costo questa
funzione puo' essere una farsa, oppure essere abbastanza accettabile (e
poi si interviene con effetti vari). io comunque appena posso preferisco
microfonare.
Questa proprio non lo sapevo.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
tieni presente che il microfono deve essere di buona qualita', meglio se
per strumenti (chiedi in un negozio di strmusicali), ma se hai un buon
microfono per voce, con le dovute accortezze puo' andare (cosi'
risparmi).
Mi preoccupa il discorso microfono per il collegamento al iBook.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
detto questo con il suddetto programma tipo Cubase, puoi mixare il
tutto, ecc e farlo sentire a chi vuoi.
sarebbe proprio utile per risentire i pezzi e prendere le parti
migliori.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
riguardo la potenza... io incidevo sul mac con un iMac 233 MHz :))) ti
basta? :)
bene. io ho 500Mhz.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
tieni presente che i filtri realtime sono estremamente pesanti per il
processore, e su una macchina poco potente conviene applicarli fissi al
file audio.
ma cosi' mi toglierei tutto il divertimento di sentirli in real time.
Be' allora vedo se riesco a combinare qualcosa con qualche programma e
se proprio il computer non ce la fa allora comprero' dei veri effetti.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
riguardo ad usare il computer come un effetto, si puo' fare, Cubase o
Cakewalk hanno dei filtri fatti apposta, alcuni anche di discreta
qualita', ma tieni presente che bevono risorse che e' una bellezza :)
direi che tenuto costo di quanto costano, ti conviene prenderti un Pod
di line6 (andava per la maggiore quando mi interessavo io al mercato dei
bagagli digitali... adesso non so quale sia il migliore)
Ho parlato del Pod proprio con il tipo del negozio.
Infatti non avevo capito a cosa potesse servire.
Non e' un effetto nel normale senso attribuito a quelli che si attaccano
alla chitarra ma e' piu' un simulatore di amplificatori.
In pratica per sentirlo come si deve lo devi usare in registrazione o
devi avere un bel impianto a cui collegarlo.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
Deck
Soundtrack di Apple (ma questo non sono sicuro)
eventuali versioni Junior di Cubase...
Provero' a dargli un'occhiata.
In particolare non avevo proprio pensato al software di Apple nonostante
ne avessi sentito parlare.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
il mio preferito era Digital Performer... ma costa una mezza vagonata :)
Allora questo non lo guardo ^---^

Grazie, mi ha dato numerosi spunti a cui rifarmi.
--
Ciao da Francesco B.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 17:44:04 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
Per esempio Peak (anche se non ha che io sappia gli spartiti).
salvo che peak non fa quello che ho detto :) sorry :(
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 17:44:04 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Mi preoccupa il discorso microfono per il collegamento al iBook.
non hai un ingresso microfono?
Post by Francesco B.
ma cosi' mi toglierei tutto il divertimento di sentirli in real time.
Be' allora vedo se riesco a combinare qualcosa con qualche programma e
se proprio il computer non ce la fa allora comprero' dei veri effetti.
guarda che i programmi che fanno sta roba costano un paio di barcate di
soldi, se la fanno bene... e se la fanno male :))))
Post by Francesco B.
Non e' un effetto nel normale senso attribuito a quelli che si attaccano
alla chitarra ma e' piu' un simulatore di amplificatori.
In pratica per sentirlo come si deve lo devi usare in registrazione o
devi avere un bel impianto a cui collegarlo.
per quello te lo ho consigliato. non costa tantissimo e li vale tutti.
tieni anche presente che io l'ho visto usare spesso anche dal vivo,
perche' ti permette di avere il tuo suono con poche modifiche, qualunque
ampli lo infili.... di piu' non chiedermi perche' io non lo posseggo :))

/me che usa un combo marshal valvolare :) (vabe' confesso... ho anche un
Johnson Mirage)
Post by Francesco B.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
Deck
Soundtrack di Apple (ma questo non sono sicuro)
eventuali versioni Junior di Cubase...
Provero' a dargli un'occhiata.
In particolare non avevo proprio pensato al software di Apple nonostante
ne avessi sentito parlare.
pare sia buono... fai conto che apple aveva comprato Logic :)
Post by Francesco B.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
il mio preferito era Digital Performer... ma costa una mezza vagonata :)
Allora questo non lo guardo ^---^
magari sbaglio io :))))
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
Francesco B.
2003-11-02 22:55:54 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
non hai un ingresso microfono?
A be' certo. E' quello con il jack tripolare.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
guarda che i programmi che fanno sta roba costano un paio di barcate di
soldi, se la fanno bene... e se la fanno male :))))
Oggi pomeriggio ho deciso che in settimana passero' a comprarmi un bel
overdrive e forse un chorus di quelli di una volta col loro bel pedale.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
per quello te lo ho consigliato. non costa tantissimo e li vale tutti.
tieni anche presente che io l'ho visto usare spesso anche dal vivo,
perche' ti permette di avere il tuo suono con poche modifiche, qualunque
ampli lo infili.... di piu' non chiedermi perche' io non lo posseggo :))
Ritengo che sia un bell'oggettino ma non e' ancora nei miei piani.
Lo ritengo piu' uno strumento professionale, ben al di la' delle mie
esigenze.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
/me che usa un combo marshal valvolare :) (vabe' confesso... ho anche un
Johnson Mirage)
Io qui mi sono accontentato di un piccolo Peavey per uso domestico.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
pare sia buono... fai conto che apple aveva comprato Logic :)
Ecciai ragione, me ne ero dimenticato.
Post by RiK0 / Enrico Franchi
magari sbaglio io :))))
ma figurati.

Grazie della disponibilita' che hai dimostrato.
--
Ciao da Francesco B.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 23:32:51 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Ritengo che sia un bell'oggettino ma non e' ancora nei miei piani.
Lo ritengo piu' uno strumento professionale, ben al di la' delle mie
esigenze.
pensaci... un multieffetto tipo il POD costa attorno ai 300 euro (tutti
i prezzi sono di un anno e mezzo fa, ma in proporzione).

un pedale distorsore a transistor e' sui 100 (volendo ce ne sono anche a
meno, ma quelli buoni sono pochi).
un chorus altrettanti.

nel POD (o equivalente, eventualmente puoi trovarne anche a meno), hai
una decina di distorsori, chorus, delay, echo, flanger, phaser e chi
piu' ne ha piu' ne metta.

pensaci bene :)))) e guarda i prezzi.

in oltre imho il range di distorsore di affare come il POD e' molto piu
ampio per timbro e per gain di quello di qualunque distorsore, ovvero e'
piu' facile che abbia dentro il suono che cerchi.

inoltre molti pedali a transistor hanno bisogno di un ampli a valvole
per scaldare il suono, se no sono molto... transistorosi?
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
Francesco B.
2003-11-02 23:57:05 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
pensaci bene :)))) e guarda i prezzi.
Ok. Vedro' di darmi una calmata perche' ero entrato nel negozio per
comprare un set di corde per la mia vecchia acustica e ne sono uscito
con chitarra e amplificatore.
Ci pensero' su, promesso (di solito sono impulsivo).
--
Ciao da Francesco B.
Biggo
2003-11-02 11:53:39 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Oggi pomeriggio mi sono finalmente deciso e mi sono comprato una bella
chitarra elettrica :-)
Ebbravo!

Comincia a provare Harmony Assistant:
<http://www.macmusic.org/softs/view.php/lang/EN/id/71/>

Editore MIDI, arrangiatore, fa e accetta i TAB eccetera. E'
complicatissimo, ma e' perche' ha veramente un sacco di roba dentro :-)
Fa perfino il karaoke, nel senso che se c'e' un testo nel pezzo, te lo
canta :-D
Non so se si possa anche registrare l'audio, ma e' probabile; non ho
spulciato tutti i duemila miliardi di menu =8-D
--
||_ (o) __ __ __ | Biggo. <mailto:big-***@dplanet.ch>
|'o\| |/o \/o \/o \ | On The aaria: http://OnTheaaria.webhop.org
|._/|_|\__/\__/\__/ | * An out of control ego will sometimes get in the
/_/ /_/ | way of your success. (Todd H.)
Francesco B.
2003-11-02 16:44:00 UTC
Permalink
Post by Biggo
<http://www.macmusic.org/softs/view.php/lang/EN/id/71/>
Me lo guardo bene.

Soprattutto bello il sito.
Non lo avevo proprio trovato nelle mie ricerche.
Io avevo trovato www.musimac.it

P.S.
Preso dall'euforia ieri mi sono scaricato le tabs di hell bells degli
AC/DC non proprio complete per carita' ma per me era sufficiente
soprattuto per la semplicita' del pezzo (oddio mi ci sono dovuto
esercitare un bel po').
Con la distorsione a manetta mi sembrava di sentire veramente le campane
^--^

Incredibile pero'. Mi ricordo ancora le scale che facevo 10 anni fa. Non
credevo proprio di riuscire a risuonare cosi' facilmente.
--
Ciao da Francesco B.
Il Gatto Grigio
2003-11-03 10:23:45 UTC
Permalink
Harmony Assistant lo uso da quando è uscito.
Posso assicurarti che è un programma ottimo e per di più costa veramente
pochissimo se si va a vedere che cosa è in grado di fare.
Ti confermo che con questo programma puoi anche registrare sia la voce che
uno strumento esterno e in più ti dà anche delle utility di editing, non
sofisticatissime ma più che sufficienti per un utente "casalingo".
In più, in passato ho avuto modo di contattare anche gli autori del software
(sono due ragazzi francesi) quando ci sono stati dei problemi. Sono persone
gentilissime e hanno sviluppato una patch pubblica nel giro di pochi giorni.
Hanno sviluppato a corredo del programma anche altre due simpatiche utility,
una è un OCR che ti consente di scansionare uno spartito con lo scanner e si
arrangia lei a convertirla in uno spartito per Harmony (si chiama OMeR),
l'altro è il Virtual Singer, che emula il canto umano, sia maschile che
femminile, e canta il testo della canzone - disponibile per parecchie
lingue.
Ti suggerisco caldamente di dare un'occhiata al sito dei produttori:
http://www.myriad-online.com

buona musica
germano il gatto grigio

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Francesco B.
2003-11-03 22:41:08 UTC
Permalink
Post by Il Gatto Grigio
Harmony Assistant lo uso da quando è uscito.
Posso assicurarti che è un programma ottimo e per di più costa veramente
pochissimo se si va a vedere che cosa è in grado di fare.
E io ti assicuro che ho provato il programma molto seriamente e sono
perfettamente d'accordo con te.
E' fantastico. Penso proprio che lo comprero'.
Post by Il Gatto Grigio
Ti confermo che con questo programma puoi anche registrare sia la voce che
uno strumento esterno e in più ti dà anche delle utility di editing, non
sofisticatissime ma più che sufficienti per un utente "casalingo".
Ecco vorrei capire bene questo punto che ritengo molto importante.
Per registrare la chitarra e' necessario un microfono ?
O posso collegarla direttamente al computer attravero la presa mic (come
ad esempio sono riuscito a fare con SoundStudio) ?
Post by Il Gatto Grigio
In più, in passato ho avuto modo di contattare anche gli autori del software
(sono due ragazzi francesi) quando ci sono stati dei problemi. Sono persone
gentilissime e hanno sviluppato una patch pubblica nel giro di pochi giorni.
Questo e' un buon punto a favore del programma.
Post by Il Gatto Grigio
Hanno sviluppato a corredo del programma anche altre due simpatiche utility,
una è un OCR che ti consente di scansionare uno spartito con lo scanner e si
arrangia lei a convertirla in uno spartito per Harmony (si chiama OMeR),
Questa funziona non l'ho ancora provata ma la ritengo molto utile.
Post by Il Gatto Grigio
l'altro è il Virtual Singer, che emula il canto umano, sia maschile che
femminile, e canta il testo della canzone - disponibile per parecchie
lingue.
Questo e' sicuramente interessante ma credo che richieda ulteriore
sviluppo. Ho sentito l'esempio di Salve o Regina e ne sono rimasto un
po' deluso.
Onestamente per l'uso che ne debbo fare io e' piu' che sufficiente anche
perche' a me fondamentalmente interessa solo la gestione delle note.
Post by Il Gatto Grigio
http://www.myriad-online.com
Ci sono andato subito appena me lo ha indicato il Biggo.
Post by Il Gatto Grigio
buona musica
grazie mille e ricambio volentieri: buona musica :-)
--
Ciao da Francesco B.
Biggo
2003-11-04 00:11:39 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Per registrare la chitarra e' necessario un microfono ?
O posso collegarla direttamente al computer attravero la presa mic (come
ad esempio sono riuscito a fare con SoundStudio) ?
Tecnicamente si'. Il segnale della chitarra non e' molto alto e magari
dovrai alzare un po' il guadagno in ingresso. Poi l'ingresso del Mac e'
stereo e la chitarra e' mono, quello puo' essere un problema (pero'
ormai i circuiti sono straprotetti, e' solo che entrare in mono mi
sembra una cosa un po' raffazzonata).

Dal punto di vista del suono: una chitarra elettrica ha un suono
assolutamente fetente se non e' almeno un po' effettata: un po' di
sustain, un flanger, un distorsorino fanno miracoli.

Dunque: se hai un amplificatore con uscita di linea mandi quella al Mac
e voila'. Se invece hai un ampli senza "" "" "" ci metti un microfono
davanti e registri quello (ma attenzione, i microfoni sono un mondo a
parte, costano, non danno quasi mai i risultati sperati a meno di farsi
un mazzo tanto...). Terza, e per me migliore, opzione: un pedalone
multieffetto o un Pod. Entri con la chitarra, simuli l'ampli che
preferisci, aggiungi l'effetto che piu' ti piace e hai il tuo bel
segnale di linea pulito e pronto per il Mac.

Visto che e' un po' che non faccio pubblicita': <www.mp3.com/aaria>.
Tutte le chitarre (che poi e' sempre la stessa) e il basso erano
registrati cosi', dal pedalone Boss direttamente nel mio antico G3beige.
Calcola che non so assolutamente suonare la chitarra :-) Uno che appena
appena sa fare due effettini, con questo sistema imho e' a posto.
--
||_ (o) __ __ __ | Biggo. <mailto:big-***@dplanet.ch>
|'o\| |/o \/o \/o \ | On The aaria: http://OnTheaaria.webhop.org
|._/|_|\__/\__/\__/ | * An out of control ego will sometimes get in the
/_/ /_/ | way of your success. (Todd H.)
Francesco B.
2003-11-04 00:58:43 UTC
Permalink
Post by Biggo
Dunque: se hai un amplificatore con uscita di linea mandi quella al Mac
e voila'.
in pratica e' l'uscita per la cuffia l'uscita di linea ?
Se si ce l'ho perche' quando suono (per il momento e' ancora una parola
grossa ma lasciamela passare) sento la musica direttamente dall'ampli
(e' un piccolo e modesto Peavey Rage 158 da 15W).
Posso andare tranquillo visto che in questo modo mando un segnale
amplificato al macintosh ?
Posso tirare su il volume come mi pare o faccio saltare il mac ?
Post by Biggo
Terza, e per me migliore, opzione: un pedalone
multieffetto o un Pod. Entri con la chitarra, simuli l'ampli che
preferisci, aggiungi l'effetto che piu' ti piace e hai il tuo bel
segnale di linea pulito e pronto per il Mac.
Ecco questo e' interessante.
Io pero' non ho ancora capito bene cosa fa il Pod di cui tutti parlano.
Tutti concordano che serve a simulare gli amplificatori ma alcuni mi
dicono che permette anche di simulare l'effettistica come overdrive,
chorus, riverbero etc..
Boh?
Non e' che potresti farmi un po' di luce su questo oggetto.
Post by Biggo
Visto che e' un po' che non faccio pubblicita': <www.mp3.com/aaria>.
Tutte le chitarre (che poi e' sempre la stessa) e il basso erano
registrati cosi', dal pedalone Boss direttamente nel mio antico G3beige.
Calcola che non so assolutamente suonare la chitarra :-) Uno che appena
appena sa fare due effettini, con questo sistema imho e' a posto.
Ammetto che mi tenta molto anche una soluzione di questo tipo.
Alla fin fine e' pur vero che e' divertente usare vari effetti ma poi
credo che ne userei veramente pochi.
Quindi anche un buon overdrive potrebbe essere sufficiente.
Comunque adesso stavo pensando seriamente di seguire il consiglio di SAP
per quanto riguarda Amplitube.


P.S.
Grazie per avermi indicato Harmoni perche' era proprio quello che stavo
cercando.
--
Ciao da Francesco B.
Biggo
2003-11-04 10:22:48 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Post by Biggo
Dunque: se hai un amplificatore con uscita di linea mandi quella al Mac
e voila'.
in pratica e' l'uscita per la cuffia l'uscita di linea ?
Assolutamente no. Quella e' un'uscita amplificata.
Post by Francesco B.
Posso andare tranquillo visto che in questo modo mando un segnale
amplificato al macintosh ?
Puoi andarci coi piedi di piombo, controllando nel pannello Suono che
non stia entrando un segnale troppo alto.
Post by Francesco B.
Io pero' non ho ancora capito bene cosa fa il Pod di cui tutti parlano.
Tutti concordano che serve a simulare gli amplificatori ma alcuni mi
dicono che permette anche di simulare l'effettistica come overdrive,
chorus, riverbero etc..
Fa esattamente quello. E' un multieffetto, e puoi decidere con quale
amplificatore vorresti suonare. Cioe' simula il suono che avrebbe
l'ampli taldeitali microfonato come si deve, senza che tu debba stare a
comprarti l'ampli e microfonarlo :-)
Post by Francesco B.
Alla fin fine e' pur vero che e' divertente usare vari effetti ma poi
credo che ne userei veramente pochi.
Quindi anche un buon overdrive potrebbe essere sufficiente.
Il problema e' che da un pedale standard esci con un segnale mono e non
adattato ad un ingresso di linea. Con un multieffetto/Pod hai un'uscita
stereo garantita di linea.
Post by Francesco B.
Comunque adesso stavo pensando seriamente di seguire il consiglio di SAP
per quanto riguarda Amplitube.
Il problema e' comunque l'invio del segnale al computer: senza un
adattatore fra chitarra e Mac e' sempre un pasticcio.
Post by Francesco B.
Grazie per avermi indicato Harmoni perche' era proprio quello che stavo
cercando.
Prego! :-) Per me ci sono troppi bottoni, ma mi rendo conto che puo'
fare veramente di tutto!
--
||_ (o) __ __ __ | Biggo. <mailto:big-***@dplanet.ch>
|'o\| |/o \/o \/o \ | On The aaria: http://OnTheaaria.webhop.org
|._/|_|\__/\__/\__/ | * An out of control ego will sometimes get in the
/_/ /_/ | way of your success. (Todd H.)
Francesco B.
2003-11-04 12:35:46 UTC
Permalink
Post by Biggo
Il problema e' che da un pedale standard esci con un segnale mono e non
adattato ad un ingresso di linea. Con un multieffetto/Pod hai un'uscita
stereo garantita di linea.
Ok, ti ringrazio ancora. Sei stato molto gentile e paziente a spiegarmi
tutto.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-04 13:48:55 UTC
Permalink
Post by Biggo
Il problema e' comunque l'invio del segnale al computer: senza un
adattatore fra chitarra e Mac e' sempre un pasticcio.
Io ho provao con un adattatorino schifido e il risultato era buono.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Biggo
2003-11-04 13:55:20 UTC
Permalink
Post by SAP
Post by Biggo
Il problema e' comunque l'invio del segnale al computer: senza un
adattatore fra chitarra e Mac e' sempre un pasticcio.
Io ho provao con un adattatorino schifido e il risultato era buono.
Si', si', e' solo che mi pare una roba da bricoleur (parlo io che ho la
casa piena di cavi rifatti col nastro adesivo ^_^)
--
||_ (o) __ __ __ | Biggo. <mailto:big-***@dplanet.ch>
|'o\| |/o \/o \/o \ | On The aaria: http://OnTheaaria.webhop.org
|._/|_|\__/\__/\__/ | * An out of control ego will sometimes get in the
/_/ /_/ | way of your success. (Todd H.)
SAP
2003-11-04 14:25:08 UTC
Permalink
Post by Biggo
Si', si', e' solo che mi pare una roba da bricoleur
Ah beh, se e' per quello, sapessi quante ne he fatte...
Post by Biggo
(parlo io che ho la casa piena di cavi rifatti col nastro adesivo ^_^)
ROTFL.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-04 21:27:15 UTC
Permalink
Post by SAP
Io ho provao con un adattatorino schifido e il risultato era buono.
ma intendi semplicemente il jack da grosso a piccolo o qualche
particolare aggeggio elettronico ?
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-04 23:46:50 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
ma intendi semplicemente il jack da grosso a piccolo o qualche
particolare aggeggio elettronico ?
La prima che hai detto: un adattorino semplice semplice, da Jack grosso
a piccolo, ovviamente il primo e' mono, il secondo stereo, ma il tutto
funziona perfettamente.

Purtroppo ho una brutta notizia: Amplitube non funziona con Panther,
dovremo aspettare una patch di IK Multimedia oppure tornare alla 10.2.x,
io gli ho gia' scritto...
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-05 22:04:35 UTC
Permalink
Post by SAP
La prima che hai detto: un adattorino semplice semplice, da Jack grosso
a piccolo, ovviamente il primo e' mono, il secondo stereo, ma il tutto
funziona perfettamente.
Ah, ok.
E' il primo accessorio che ho comprato anche io.
Post by SAP
Purtroppo ho una brutta notizia: Amplitube non funziona con Panther,
dovremo aspettare una patch di IK Multimedia oppure tornare alla 10.2.x,
io gli ho gia' scritto...
Dovevo spedirla anche io ieri la lettera.
Oggi gliela spedisco cosi' siamo in due.
In piu' io ho spedito il resoconto anche a Apple dell'errore generato
dal programma.
Infatti quando lo lancio appare il messaggio che mi chiede se spedire o
meno un resoconto a Apple.
Dato che il testo di richiesta era in italiano io ho scritto in italiano
fornendo i dettagli del programma e del sistema da me utilizzato.
Spero che serva a qualcosa.
Pero' che rabbia. Ormai ho Pantherizzato tutti i miei computer (vabbe'
sono due) e non ho intenzione di tornare a Jaguar.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-05 22:12:58 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Pero' che rabbia.
Eddillo a me: in casa ho due bambini piccoli e Amplitube era la mia
unica via di uscita per suonare senza rompere i coglioni.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Josh
2003-11-02 19:35:54 UTC
Permalink
Post by Biggo
<http://www.macmusic.org/softs/view.php/lang/EN/id/71/>
che bellino...
mi sa che devo cominciare a trovare tempo e spazio per attaccare la
tastiera al tit...
--
Josh
SAP
2003-11-02 21:51:48 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Oggi pomeriggio mi sono finalmente deciso e mi sono comprato una bella
chitarra elettrica :-)
Complimenti, cos'e'?
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-02 22:55:56 UTC
Permalink
Post by SAP
Complimenti, cos'e'?
Come lo ha definito quello che me l'ha venduta e' uno starter kit.
Io all'inizio gli avevo chiesto se aveva una Gothique della Epiphone (e'
una serie tutta nera col corpo in mogano e il manico in ebano ed e'
verniciata con nero satinato) ma mi ha chiarito che quelle col manico in
ebano sono marcate solo Gibson e costano un bel po' ma costano comunque
meno dei normali modelli perche' sono un po' piu' grezze.
Il diavoletto gothique ad esempio lo si dovrebbe trovare sui 1000 euro.
Allora ho preso una Epiphone/Gibson Les Paul Special Nera col manico in
palissandro (il manico e' avvitato e non incollato ma onestamente a me
sta bene cosi') e doppio humbaker (o come diavolo si chiama).
Insomma sono andato sull'economico (mi sono meravigliato anche io di
aver speso solo per la chitarra 190 euro contro i 300-400 che avevo
preventivato).
Mi ha confessato il rivenditore che per un po' di tempo non teneva piu'
la Epiphone perche' il livello qualitativo faceva proprio schifo ma che
ha ricominciato a venderle da quando la Gibson ha creato dei veri e
propri stabilimenti in Cina.
Ho pensato che tanto adesso devo rimettermi a studiare e se poi
riusciro' a combinare qualcosa potro' sempre prendere un modello un po'
piu' carino anche se devo ammettere che sono comunque rimasto stupito
dalla limpidezza del suono di questa chitarra ma anche dalla qualita'
del prodotto (hanno fatto i miracoli alla Gibson).
Ha un suono molto secco, proprio come volevo io.
Insomma sono rimasto soddisfatto sia dalla chitarra che dalla
disponibilita' del tipo che me l'ha venduta.
Non e' un caso che molti parlino bene delle Epiphone/Gibson che vengono
prodotte ultimamente.
Poi ho preso un amplificatore Peavey Rage 158 da 15W per 100 euro che
non e' poi tanto male.
Ha il canale per l'overdrive, l'ingresso cuffia e quello per i cd.
Oddio non mi piace tanto come distorce e per questo ho deciso che andro'
a comprarmi un bel overdrive di quelli di una volta e se mi gira mi
prendo anche il chorus.

L'unica cosa che mi e' un po' dispiaciuta e' che non mi sarebbe
dispiaciuto imparare a usare la leva ma in questo tipo di chitarre e' un
po' un controsenso.
--
Ciao da Francesco B.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-02 23:32:52 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
L'unica cosa che mi e' un po' dispiaciuta e' che non mi sarebbe
dispiaciuto imparare a usare la leva ma in questo tipo di chitarre e' un
po' un controsenso.
lascia stare la leva :))))

/me che dopo anni di floyd rose finalmente si rilassa con una tele :)
(non averla fa passare la voglia di fare certe sboronate, tipo dive bomb
o tremolaggio furioso, che generalmente invitano i vicini a lasciare
cadere vasi da fiori al nostro passaggio )
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
SAP
2003-11-03 10:23:54 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
/me che dopo anni di floyd rose finalmente si rilassa con una tele :)
La Tele e' una delle chitarre che ancora mi mancano.
Mi piacerebbe proprio, si.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-03 10:59:30 UTC
Permalink
Post by SAP
La Tele e' una delle chitarre che ancora mi mancano.
Mi piacerebbe proprio, si.
e' un gran strumento... io ne sono molto soddisfatto.
imho e' assolutamente unica come chitarra :)))
magari non e' comodissima... e magari non e' versatile come la strato...
ma e' proprio una gran chitarra :)
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
toni69
2003-11-04 13:30:43 UTC
Permalink
Post by SAP
La Tele e' una delle chitarre che ancora mi mancano.
Mi piacerebbe proprio, si.
Manca anche a me :-/
Nel senso che uno stronzone di *ex* amico, a cui l'avevo *gentilmente
prestata*, e' sparito con la chitarra e, pare, se l'e' venduta per non
so quale divertimento.
era una Tele USA, acquistata nell'85 con tre mesi di stipendio da
apprendista (e relativo tiro della cinghia).
'stardo!
--
The Future Is In Beta
SAP
2003-11-04 13:46:49 UTC
Permalink
Post by toni69
Nel senso che uno stronzone di *ex* amico, a cui l'avevo *gentilmente
prestata*, e' sparito con la chitarra e, pare, se l'e' venduta per non
so quale divertimento.
'azzo, ma che razza di amici :-(
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Offme
2003-11-03 00:01:49 UTC
Permalink
[CUT]
Post by Francesco B.
Post by Francesco B.
Non e' un caso che molti parlino bene delle Epiphone/Gibson che vengono
prodotte ultimamente.
[CUT]

Non so ultimamente ma io parecchi anni fa mi sono preso una diavoletto
epiphone rossa che suonava che era una meraviglia. Non avevo i soldi per la
Gibson ma l'ho provata a lungo e poi alla fine ho deciso di prendere
comunque l'epiphone. Il suono era buono. La suonavo con un Marshall
Anniversary (quelli bianchi) e la potenza di quel suono era fantastica.
Venivano dei bluesetti da paura col gruppo con cui suonavo.
poi sono passato al basso ma quella è un'altra storia..

Sul discorso della leva sono d'accordo con Riko. D'accordo la Fender, ma
dipende da che genere vuoi fare. Con una chitarra come quella la leva è
secondo me superflua e sarebbe comunque un suono orribile. Già non mi piace
su una fender normale... :-)
Comunque complimenti per l'acquisto!

Cià

Offme
Francesco B.
2003-11-03 00:38:42 UTC
Permalink
Post by Offme
Non so ultimamente ma io parecchi anni fa mi sono preso una diavoletto
epiphone rossa che suonava che era una meraviglia. Non avevo i soldi per la
Gibson ma l'ho provata a lungo e poi alla fine ho deciso di prendere
comunque l'epiphone. Il suono era buono. La suonavo con un Marshall
Anniversary (quelli bianchi) e la potenza di quel suono era fantastica.
Venivano dei bluesetti da paura col gruppo con cui suonavo.
poi sono passato al basso ma quella è un'altra storia..
Scusa ma non sono stato chiaro.
La Epiphone ha prodotto ottimi strumenti per un bel po' di tempo ma poi
a un certo punto ha deciso di farne produrre in Cina.
Non so bene quando e' avvenuto ma i primi strumenti prodotti in Cina
venivano realizzati presso produttori del posto che per vari motivi non
potevano offrire un buon controllo qualita'.
La Gibson a un certo punto ha preso il toro per le corna ed ha deciso di
realizzare dei propri stabilimenti in Cina dove poteva verificare per
bene come venivano prodotti i suoi strumenti.
Ti posso assicurare che i risultati sono ottimi.
In pratica si e' venuto a creare un buco di qualche anno sulla qualita'
degli strumenti Epiphone.
Purtroppo molti hanno fatto subito l'equazione Epiphone=schifo mentre
sappiamo bene che si e' trattato solo di un caso sporadico.
Comunque dai un occhio ai prodotti della serie Gothique. Sono secondo me
molto belli. E' una serie speciale che si differenzia dalla normale
produzione quasi esclusivamente per l'aspetto estetico.
Pensa che ero volevo prendere anche io il diavoletto (e per di piu'
aveva anche il modello Gothique a 450 euro in negozio) ma poi mi e'
piaciuta di piu' la Les Paul.
Post by Offme
Sul discorso della leva sono d'accordo con Riko. D'accordo la Fender, ma
dipende da che genere vuoi fare. Con una chitarra come quella la leva è
secondo me superflua e sarebbe comunque un suono orribile. Già non mi piace
su una fender normale... :-)
Comunque complimenti per l'acquisto!
Spero di non offendere nessuno ma proprio le Fender non mi piacciono.
La differenza di suono c'e' anche sui modelli economici.
La mia ha un suono piu' secco; e' difficile da spiegare ma a me piace da
matti il suono degli AC/DC e questa chitarra in qualche modo si avvicina
a quel suono (vabbe' coi suoi limiti).
Io comunque resto molto legato al blues e al rock anche se mi piace
ascoltare qualcosa di piu' duro e non disdegno anche le canzoncine.
Ho capito anche io che la leva e' qualcosa di superfluo nelle cose che
faro'. Pero' c'e' gente che fa veramente paura da come sa usarla bene.
--
Ciao da Francesco B.
Offme
2003-11-03 01:36:27 UTC
Permalink
"Francesco B." <***@despammed.com> ha scritto nel messaggio news:1g3tq5n.1lxh17k1diuiweN%***@despammed.com...
[StraCUT]
Post by Francesco B.
Spero di non offendere nessuno ma proprio le Fender non mi piacciono.
La differenza di suono c'e' anche sui modelli economici.
La mia ha un suono piu' secco; e' difficile da spiegare ma a me piace da
matti il suono degli AC/DC e questa chitarra in qualche modo si avvicina
a quel suono (vabbe' coi suoi limiti).
Io comunque resto molto legato al blues e al rock anche se mi piace
ascoltare qualcosa di piu' duro e non disdegno anche le canzoncine.
Ho capito anche io che la leva e' qualcosa di superfluo nelle cose che
faro'. Pero' c'e' gente che fa veramente paura da come sa usarla bene.
Stiamo andando completamente OT ma vabbè... (è il mio primo OT su questo
newsgroup!!)

Per me rimane la massima del: "dipende cosa ci devi fare". Nel senso che se
suoni punk con una gibson viene una schifezza. Se suoni blues con una fender
viene una schifezza (anzi no, c'è chi lo fa!). Beh diciamo che non saturerai
mai le valvole e dovrai sempre usare un overdrive a pedale, non potrai mai
farlo con la sola chitarra come si faceva una volta.
E' una questione di suono, di corpo dello strumento e in più di magneti. I
single hanno un suono che per certa musica è necessario (vedi la tele di
Bruce), gli humbucking idem. Poi c'è gente che monta su una gibson i single,
o un humbucking e un single. Ma secondo me sono due chitarre diverse e non è
solo questione di magneti. Evidentemente gli è utile fare così.
Comunque le fender sono gran chitarre... io ho sempre avuto la fantasia di
comprarmi una telecaster e non l'ho fatto solo perchè ultimamente suono
davvero poco (la diavoletto non la toccherò da un annetto) e non ho i
soldi... ma se divento ricco certe chitarre me le compro eccome!
Un'altra che vorrei, ma solo per fare lo sborone, è la Gibson Explorer
bianca (o nera). Hai presente? Quella dei Metallica.
Comunque prima che veniamo cacciati dal NG forse è meglio chiudere il
discorso! :-)

Cià

A presto,

Offme
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-03 09:24:53 UTC
Permalink
Post by Offme
Se suoni blues con una fender
viene una schifezza (anzi no, c'è chi lo fa!).
proprio una schifezza?

- Eric Clapton (II mode)
- Stevie Ray Vaughan
- Jimi Hendrix (e non dite che non era blues)
- Steve Cropper (+ soul che blues puro, ma sempre blues)
- Walter Trout
- Jeff Beck
- Jimmy Page (talvolta)
- Mark Knopfler

vado avanti? :))))))
Post by Offme
Beh diciamo che non saturerai
mai le valvole e dovrai sempre usare un overdrive a pedale, non potrai mai
farlo con la sola chitarra come si faceva una volta.
ma suvvia... io ho una tele e le valvole le saturo eccome... e ho anche
una strato, e pure con quelle le saturo.
Post by Offme
E' una questione di suono, di corpo dello strumento e in più di magneti. I
single hanno un suono che per certa musica è necessario (vedi la tele di
Bruce), gli humbucking idem.
guarda che le fender con humbucking ci sono da secoli...
Van Halen all'inizio suonava su una fender modificata, e anche poi, ha
sempre usato delle "super strato", non fender, ma derivate da fender.

Sambora... pure.

ce ne e' di fender con humbuckers :)
Post by Offme
Poi c'è gente che monta su una gibson i single,
o un humbucking e un single.
i P90 sono a magnete singolo, e sulle Gibson ci sono beh... da sempre :)
(dal 37)

<http://www.blueshawk.info/p90_pickups.htm>
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
SAP
2003-11-03 10:06:58 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
guarda che le fender con humbucking ci sono da secoli...
Si, ma non avranno mai il suono "di base" che hanno le Gibson.

Poi oggi con gli effetti si fanno miracoli, ma se gli togli tutti gli
effetti il suono Gibson e' un suono diverso dal suono Fender.
Ognuno dei due ha i suoi pregi e i suoi difetti, personalmente amo da
sempre il suono Gibson per il tipo di musica che ci puoi fare, ma penso
che ogni buon turnista o chitarrista debba avere in bagaglio entrambe.

Le due scuole elettriche che hanno contraddistinto la storia della
chitarra elettrica, pur nelle mille differenziazioni e
filiazioni/scopiazzature si differrenziano per un particolare
importantissimo che puo' sembrare di secondaria importanza ma non lo e'
affatto:

Il metodo di attaccatura del manico.

Nelle Fender il manico e' avvitato al corpo, nelle Gibson e' incollato.

Cio' conduce immediatamente a una conseguenza: siccome l'incollatura
rende maggiormente "solidale" il corpo al manico, il sustain delle
Gibson e' infinitamente superiore a quello di una Fender, cosi' anche il
suono hambuking e' un suono piu' scuro e propenso alla distorsione.
Ovviamente questo che per me e' un pregio, per alcuni e' un difetto in
quanto il suono Fender e' un suono molto piu' cristallino e chiaro.
Inoltre le Gibson sono svariati Kg piu' pesanti delle Fender e hanno il
corpo unico e non a pezzi come molte Fender (non tutte devo dire).
La scela dei legni e' di solito piu' pregiata e infatti costano molto di
piu'...

In generale possiamo dire che con una Gibson si ottiene difficilmente un
suono di accompagnamento chiaro, pulito e cristallino e con una Fender
si ottiene difficilmente un distorto molto saturo, uniforme e carico di
armoniche e sustain.

Ripeto: poi l'effettistica fa' miracoli, parliamo dei suoni di "base",
che pure sono fondamentali perche' se parti con un suono di base vicino
a quello che vuoi e molto buono, dovrai fare meno ricorso agli artifici.

F/Up.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Offme
2003-11-03 10:27:11 UTC
Permalink
Post by SAP
Post by RiK0 / Enrico Franchi
guarda che le fender con humbucking ci sono da secoli...
Si, ma non avranno mai il suono "di base" che hanno le Gibson.
[CUT]
QUOTO tutto. Nel senso che intendevo dire proprio ciò che hai detto tu.

Per rispondere a Riko:

D'accordo i chitarristi che hai indicato. E infatti avevo aggiunto: "no c'è
chi lo fa". Però sarai d'accordo che è un blues diverso, più chiaro, meno
"nero".
E invece per quanto riguarda la saturazione dell'ampli: la saturazione di
una Gibson, secondo me, con una Fender non la otterrai mai. Ma in questo
senso io francamente direi che è una questione di orecchio e di opinioni
nonchè di gusto! Il suono è suono e sta al musicista definire qual'è quello
che vuole ottenere!
SAP
2003-11-03 10:31:03 UTC
Permalink
Post by Offme
E invece per quanto riguarda la saturazione dell'ampli: la saturazione di
una Gibson, secondo me, con una Fender non la otterrai mai.
'anfatti.
Sopratutto dipende *quale* saturazione.

Probabilmente un distorto lancinante alla SRV o alla Hendrix si potra'
ottenere, ma e' assolutamente improbo raggiungere con una Fender un
accompagnamento saturo alla AC/DC (tanto per rimanere a un gruppo che
hai citato).
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Offme
2003-11-03 10:52:03 UTC
Permalink
Post by SAP
Probabilmente un distorto lancinante alla SRV o alla Hendrix si potra'
ottenere, ma e' assolutamente improbo raggiungere con una Fender un
accompagnamento saturo alla AC/DC (tanto per rimanere a un gruppo che
hai citato).
L'aveva citato Francesco non io... ma va bene uguale! :-)

Offme
Post by SAP
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
RiK0 / Enrico Franchi
2003-11-03 10:59:31 UTC
Permalink
Post by SAP
Probabilmente un distorto lancinante alla SRV o alla Hendrix si potra'
ottenere, ma e' assolutamente improbo raggiungere con una Fender un
accompagnamento saturo alla AC/DC (tanto per rimanere a un gruppo che
hai citato).
su questo ho i miei dubbi...
ci sono talmente tante fender in giro... voglio dire, e' ovvio che non
sara' un suono "uguale", per tutte le ragioni che hai detto.

ma non vedo affatto improbabile un suono altrettanto saturo, anche se in
modo diverso...
--
<http://www.anubics.org>
Dal punto di vista del programmatore, un utente e' una periferica
che scrive ogni volta che si effettua una richiesta di read.
(Petr Williams)
SAP
2003-11-03 11:17:46 UTC
Permalink
Post by RiK0 / Enrico Franchi
ma non vedo affatto improbabile un suono altrettanto saturo, anche se in
modo diverso...
Avrai un suono "similare" ma ti assicuro che il sustain e le armoniche
che escono con un LesPaul non le otterrai mai su una qualsiasi Fender
Strato.

Garantito.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
STEF
2003-11-03 14:11:57 UTC
Permalink
un distorto lancinante alla SRV o alla Hendrix si potra' ottenere, ma e'
assolutamente improbo raggiungere con una Fender un accompagnamento saturo
alla AC/DC
State parlando di cose completamente diverse. Sarebbe da mettersi le
mani nei capelli a suonare SR, DaveGilmour, Hendrix, etc. con una
Gibson, come allo stesso modo sarebbe assurdo portare fuori musica come
quella degli AC/DC con una fender.

Personalmente sono un fenderista convinto (Jazzmaster + Strato), e
questo va a incidere soprattutto sulla musica che ascolto.
Quindi gli AC/DC, rimanendo in tema, se qualcuno li caccia in playlist
li ascolto, ma a casa mia non troverai manco un loro CD, neanche
masterizzato. Mentre per l'appunto non mancano PF (o Gilmour solo),
Clapton, SR, o Tom Waits (perche' le chitarre di dischi come Rain Dogs o
Swordfishestrombone non possono che essere fender), etc.
--
Discipline is never an end
in itself, only means to an end
Francesco B.
2003-11-03 22:41:11 UTC
Permalink
Post by Offme
Stiamo andando completamente OT ma vabbè... (è il mio primo OT su questo
newsgroup!!)
Se vuoi continuare tranquillamente la discussione possiamo andare su
alt.fan.fratellibros
dove gli OT di icm sono IT.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-03 10:06:54 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Spero di non offendere nessuno ma proprio le Fender non mi piacciono.
La differenza di suono c'e' anche sui modelli economici.
La mia ha un suono piu' secco; e' difficile da spiegare ma a me piace da
matti il suono degli AC/DC e questa chitarra in qualche modo si avvicina
a quel suono (vabbe' coi suoi limiti).
Ahhhh, quoto a mille.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
SAP
2003-11-03 10:06:51 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Allora ho preso una Epiphone/Gibson Les Paul Special Nera
Ahhhhh, un amante del suono "rough" :)
/me innamorato di quei pezzi di legno chiamati Gibson LesPaul (purtroppo
non ho dindi pero')
Abbasso le Fender.
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
And(y)
2003-11-03 10:28:47 UTC
Permalink
Post by SAP
Ahhhhh, un amante del suono "rough" :)
ehm... vale una "Godwin" imitazione Les Paul nera pagata 150.000 lire
piu' di 15 anni fa? :-P
--
And(y) - iChat amauriqk
TTR600 - m'han ciulato la GT Karakoram :(
"Nessuno aveva ancora capito che quell'elettrodomestico lì
era il balcone dei beniti futuri." Saltatempo - S. Benni
STEF
2003-11-03 14:11:55 UTC
Permalink
Post by SAP
Abbasso le Fender.
*Plonk*
--
/me scherza, ma non troppo :))
Francesco B.
2003-11-03 22:41:14 UTC
Permalink
Post by SAP
Ahhhhh, un amante del suono "rough" :)
/me innamorato di quei pezzi di legno chiamati Gibson LesPaul (purtroppo
non ho dindi pero')
Considera che e' comunque un modello economico e che il vero suono
Gibson e' sicuramente un po' diverso.
Post by SAP
Abbasso le Fender.
No, dai :-) suonano bene anche loro ed hanno parecchi estimatori.
A me non piace proprio la forma. Sono proprio brutte ^--^
--
Ciao da Francesco B.
Giovanni Mannarino
2003-11-04 01:02:46 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
A me non piace proprio la forma. Sono proprio brutte ^--^
Leo Fender con la Stratocaster ha inventato la chitarra ergonomica
(curva per il torace, smussatura per l'avambraccio destro) ed ha messo
il jack in un posto dove non si scassa e non dà noia.
--
Adesso come adesso la sicurezza non e' scarsa, ma e'... qual e'
la parola che usano quei soggetti la'? Precaria, capo, precaria.
[Irvine Welsh - Porno]
Francesco B.
2003-11-04 01:18:39 UTC
Permalink
Post by Giovanni Mannarino
Leo Fender con la Stratocaster ha inventato la chitarra ergonomica
(curva per il torace, smussatura per l'avambraccio destro) ed ha messo
il jack in un posto dove non si scassa e non dà noia.
Ok, ha fatto un bel lavoro da questo punto di vista.
Pero non mi piace lo stesso ;-)

Sulla mia effettivamente il Jack e' in una delle posizioni piu' scomode
che si potessero trovare.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-03 10:06:53 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Oddio non mi piace tanto come distorce e per questo ho deciso che andro'
a comprarmi un bel overdrive di quelli di una volta e se mi gira mi
prendo anche il chorus.
Ripeto: prova amplitube!
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-03 22:41:12 UTC
Permalink
Post by SAP
Ripeto: prova amplitube!
Si, si ho capito, calma :-)

Ho avuto qualche problema con internet appena riesco lo scarico.
(Accidenti costa i suoi bei 439 euro pero').
--
Ciao da Francesco B.
Francesco B.
2003-11-03 23:50:26 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
(Accidenti costa i suoi bei 439 euro pero').
Mi correggo: costa solo 129 euro.
Ci faccio un pensierino.
--
Ciao da Francesco B.
SAP
2003-11-04 00:02:21 UTC
Permalink
Post by Francesco B.
Ho avuto qualche problema con internet appena riesco lo scarico.
(Accidenti costa i suoi bei 439 euro pero').
Usalo in Demo, e' completamente funzionante, e in piu' e' un Soft
italiano! :)
--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia... vecchi.
Francesco B.
2003-11-04 00:58:44 UTC
Permalink
Post by SAP
Usalo in Demo, e' completamente funzionante, e in piu' e' un Soft
italiano! :)
Credevo fosse americano.
Meglio allora se e' italiano.
Adesso lo provo in demo e poi vedo.
Ma la cosa piu' divertente e' che ho appena scoperto che lo vende il
negozio di Busto Arsizio dove ho comprato la chitarra.
Inoltre, non ricordavo come si chiamava il negozio, ma ho potuto
scoprirlo grazie al sito della Soundwave ed ho capito adesso che la
custodia e' stata personalizzata dal negoziante.
C'e' su il suo logo bello grande.
--
Ciao da Francesco B.
Continua a leggere su narkive:
Loading...